//
stai leggendo
news

Coppa Alpe Adria 2013: il tiro con l’arco tra Austria, Croazia, Slovenia e Friuli Venezia Giulia

Giunta oramai alla sua 3^edizione, la Coppa Alpe Adria 2013 di tiro con l’arco si è conclusa nella splendida cornice del Collio cormonese, presso la località Subida, domenica 8 settembre. La coppa, appuntamento sportivo che coinvolge i migliori arcieri provenienti dalle vicine Austria, Croazia e Slovenia, si svolge su un circuito di quattro gare di tiro di campagna, ognuna composta da 24 piazzole a distanze sconosciute e conosciute, sparse tra il FVG e i paesi partecipanti.

PodioMaschile_AlpeAdria2013

A questa manifestazione, l’Italia è rappresentata dalla delegazione arcieristica del Friuli Venezia Giulia, che con grande orgoglio e passione dimostra tutto il proprio talento sportivo. E i risultati raggiunti ne sono la dimostrazione: gli arcieri regionali portano a casa due ori, un argento e quattro bronzi. I titoli iridati sono di Cecilia Chiaruttini, arco compound femminile, che vince lo spareggio con la sua collega slovena Eva Maria Probst, e della squadra compound femminile, che in finale batte la delegazione slovena. L’argento è di Sandra Bortolussi, arco nudo femminile, mentre conquistano una medaglia di bronzo: Valentina Siardi, arco nudo femminile, Bruno Vetere, arco nudo maschile, Guglielmo Vidale, arco compund maschile e la squadra mista maschile (arco olimpico, nudo e compound), battuta in semifinale dalla rappresentativa austriaca.

La Coppa Alpe Adria si inserisce tra gli eventi organizzati dal Comitato Regionale Fitarco FVG per la promozione del tiro con l’arco con gli atleti d’oltreconfine, che oramai rappresenta uno degli appuntamenti fissi della stagione agonistica regionale. Soddisfatto si dimostra il Presidente del Comitato Claudio Canesin: «Anche quest’anno, la Coppa Alpe Adria ha visto scontrarsi sul campo atleti di livello mondiale di tutte le nazioni partecipanti, e i nostri arcieri regionali hanno saputo essere all’altezza, aggiudicandosi medaglie importanti».

FacebookCondividi

Discussion

Comments are closed.