//
stai leggendo
news

Giovani arcieri da oro a Rimini 2014

logoRimini2014

È un 2014 che si apre sotto un’ottima luce per l’arcieria del Friuli Venezia Giulia. All’XLI edizione dei campionati italiani indoor di Rimini del 1-2  febbraio, gli atleti regionali si aggiudicano ben quattro medaglie d’oro, una d’argento e due bronzi, e tutti nelle classi giovanili.

Al termine delle sessanta frecce della gara di qualificazione, svoltasi su una linea di tiro record  di ben 120 paglioni, si sono aggiudicate, rispettivamente, il titolo italiano individuale classe ragazze femminile, divisione arco olimpico, Karen Hervat, A.s.c.a.t. Trieste, con lo straordinario punteggio di 552, staccando di ben 21 punti le altre avversarie, e per le allieve femminile Sara Ret, Compagnia Arcieri Isonzo, con 558 punti. Gli altri due titoli sono targati Compagnia Arcieri Cormons, con le squadre juniores maschile arco olimpico e allievi compound che sono salite sul gradino più alto del podio. Il team juniores arco olimpico, composto da Massimo Kodermaz, Michele Mellinato ed Emanuele Petracco, vince il titolo con 1659 punti, mentre i giovani compoundisti Alessandro Spessot, Fabio Morgut e Viviano Mior si portano a casa l’oro con un punteggio di 1611.

Si affermano vice-campionesse d’Italia, sia di classe che negli assoluti, le allieve femminili della Compagnia Arcieri Isonzo, con Sara Ret, Brigitta Barberi e Desiree Benincasa (agli
assoluti con Federica Santoro al posto di Benincasa), che si aggiudicano la medaglia d’argento con 1519, mancando, per un soffio, anche il titolo assoluto nella finalissima per l’oro, battute dal team degli Arcieri del Sud.

fotoRimini1

Sul terzo gradino del podio, invece, sale il team juniores maschile compound della Compagnia Arcieri Udine, Francesco Zerbinatti, Eugenio D’Agaro, Gian Piero Alfarè, che totalizzano 1642 punti, mentre, nell’individuale arco nudo, è Manuela Corona, Arcieri Maniago classe juniores femminile, con il punteggio di 410 a portarsi a casa il bronzo.

E se Rimini ha portato fortuna ai giovani, non da meno è stata con gli adulti. Lorenzo Artuso, degli Arcieri Maniago, si è piazzato tra i migliori otto arcieri italiani dell’arco olimpico, collezionando uno strepitoso sesto posto con 583 punti, a pari merito con l’oro di Londra 2012 Marco Galiazzo. L’invidiabile posizione in classifica ha permesso ad Artuso l’accesso agli ottavi  di finale assoluti, l’olimpo dell’arcieria italiana, dove tiravano atleti del calibro di Mauro Nespoli e Michele Frangilli, gli altri due ori all’olimpiade del 2012. Nella divisione compound,spicca la vice-campionessa italiana assoluta seniores femminile Deborah Grillo, battuta in finale dalla rivale Serena Pisano degli Arcieri Aquila Reale.

Fuori dal podio al quarto posto, anche se per un solo punto, nell’individuale arco olimpico classe juniores, Massimo Kodermaz, nel maschile con 567, e nel femminile Federica Santoro, fermatasi a quota 558.

fotoRimini_2

Dopo i campionati di Rimini, il massimo evento del calendario nazionale per la stagione invernale, il prossimo appuntamento agonistico è a Tolmezzo per il 15-16 febbraio, quando si svolgerà il campionato regionale tiro alla targa al chiuso, a cui prenderanno parte più di 160 arcieri da tutto il Friuli Venezia Giulia e che assegnerà i titoli regionali di classe e assoluti per l’anno 2014.

 

 

FacebookCondividi

Discussion

Comments are closed.