Coppa Italia Arco Nudo 2021 – Massa

Il 18 e il 19 settembre si è svolta allo Stadio Comunale G. Vitali di Massa la​ Coppa Italia Arco Nudo.
La manifestazione organizzata dalla società Frecce Apuane con il supporto degli Arcieri Fivizzano e la Asd Kentron Dard ha visto i 200 arcieri partecipanti tirare nella giornata di sabato 18 le 72 frecce di ranking round che hanno assegnato i titoli di classe Ragazzi, Allievi, Juniores, Seniores e Master.
I migliori 32 punteggi assoluti che comprendono le classifiche junior, senior e master sono tornati in campo domenica 19 dalle ore 10.00 per i tiri di prova per poi disputare i round eliminatori da 12
frecce ciascuno, finché non sono rimasti in gara solo i migliori 4 che, con le ultime 12 frecce, si
sono giocati il podio assoluto.
Per la nostra Regione erano presenti a Massa, Passaro Patrizia, dell’ASD Arcieri Isonzo, e Crisma Matteo, dell’Asd Trieste Archery Team.
Per entrambi i nostri arcieri le emozioni sono state fortissime ma si sono comunque fatti valere. Per quanto riguarda la classe Senior Femminile Patrizia Passaro si è classificata 9^ totalizzando
497 punti, mentre Crisma Matteo, categoria Allievi Maschile, che tiravano alla distanza di 40 metri, ha terminato la gara all’11° posto con 432 punti.
Nella classifica Assoluti Arco Nudo Femminile, Passaro Patrizia è riuscita ad entrare, con la 29^
posizione, nei primi 32 (su 54 iscritti) che potevano passare il turno e accedere alle griglie degli scontri. Non ce l’ha fatta invece Crisma Matteo che nella Classifica Assoluti Allievi si è piazzato all’11° posto, fuori dai primi 8 che invece passavano il turno. Per lui la tensione ha sicuramente giocato un ruolo di rilievo, ma l’esserci in una competizione così sarà di grandissimo tesoro e contiamo di rivederlo li l’anno prossimo scoccare le sue frecce.
Nella giornata di domenica quindi si sono disputati i round eliminatori da 12 frecce che, di volta in volta, eliminavano gli atleti che avevano ottenuto i punteggi minori. Così, dopo ben 7 turni eliminatori, sono rimasti solamente in 4 gli atleti che si sono giocati la finale assoluta che comprendeva gli arcieri della categoria junior, senior e master con le ultime e decisive 12 frecce a 50 metri sulle visuali olimpiche da 122 cm.
Per fortuna, dopo un inizio preoccupante, verso il termine della gara il cielo ha allontanato le nubi minacciose e la competizione si è conclusa senza intoppi, con le frecce delle finali e la premiazione che si sono svolte sotto il sole.
La nostra Patrizia Passaro ha affrontato ben 5 scontri, al sesto però ha dovuto fermarsi davanti al punteggio dell’avversaria. “Un’esperienza che ha superato le mie aspettative” dice, sicuramente noi siamo fieri di lei e sarà sempre un bagaglio in più per il futuro.
Chiude così sapendo di essere stata tra le migliori dodici e pronta per una nuova stagione indoor.